Ammirando il cielo stellato a Montemaggiore, nell’azienda Il Verro

Sabato 3 agosto, alle ore 20:30, degustazione in notturna presso la società agricola Il Verro di Formicola (CE). Occasione imperdibile per conoscere il vitigno storico Coda di Pecora in una location suggestiva: la terrazza panoramica aziendale

Sabato 3 agosto, alle 20:30, la società agricola Il Verro di Formicola (CE), offre agli appassionati una serata imperdibile.

Si terrà, infatti, nella suggestiva location della terrazza panoramica di Via Lautoni, in località Acquavalle, una degustazione con assaggio di prodotti tipici, con visita alla storica bottaia.

L’azienda Il Verro è una realtà nata dall’iniziativa di alcuni amici incontratisi negli anni Sessanta sui banchi di un liceo. La società prende il nome dal modo in cui i locali indicavano il maschio del cinghiale, ‘u verru, ed è specializzata nella produzione dei vini di tre uve autoctone dell’alto casertano, il Pallagrello, il Casavecchia e il Coda di Pecora.

La produzione avviene su 14 ettari di proprietà aziendale, di cui 4 vitati e il resto dedicato alla produzione di olio di oliva e frutta.

Per la serata del prossimo 3 agosto l’azienda ha previsto innanzitutto una parte culturale dedicata all’illustrazione delle caratteristiche di vitigni autoctoni Pallagrello, Casavecchia e Coda di Pecora. Seguirà, poi, la visita alla bottaia.

Interessante anche la proposta gastronomica.

Si parte con un tagliere di salumi e formaggi del territorio con peschiole, lupini giganti di Vairano, focaccia e quiche di verdure. Previsto, comunque, anche un menù vegetariano con Peschiole, lupini giganti di vairano, quiche di verdure, verdure grigliate e pomodori all’insalata con focaccia.

In degustazione: Sheep Coda di Pecora, Pallagrello Bianco Verginiano e Casavecchia Montemaggiore.

Prima della conclusione delle attività, è prevista una piccola presentazione delle annate che caratterizzeranno la Verticale Sheep Coda di Pecora, evento straordinario in programmazione per l’autunno.

Rassegna Fotografica

Autore dell'articolo: Ritmodivino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.