Drink 17 – Popeye Zeneize, di Roberto Maone

Popeye

Arriva direttamente da Genova questa rivisitazione d’autore del classico French 75 con lo champagne. E’ il Popeye Zeneize, di Roberto Maone

BARTENDER: Roberto Maone, bar manager del Punta Tre Pini di Genova

INGREDIENTI:
6 cl Jacquart Brut Mosaïque Champagne
3,5 cl Ramsbury Gin
1,5 cl sciroppo al basilico
1 cl succo di limone

Per il garnish: foglie di basilico fresco

PREPARAZIONE:

Il drink si prepara con la tecnica dello Shake and Strain.

Si parte mescolando in uno shaker il Ramsbury Gin, lo sciroppo al basilico e il succo di limone. Quindi si riempie di ghiaccio.

A questo punto, si shakera energicamente per circa 15 secondi, filtrando il tutto in un bicchiere – precedentemente raffreddato – e si colma con lo Champagne Jacquart Brut Mosaïque.

La decorazione è a base di foglioline di basilico fresco.

IL DRINK:

PopeyeIl Popeye Zeneize è una rivisitazione in chiave ligure di un grande classico, il French 75, fresco e profumato. 

Roberto Maone, bar manager del Punta Tre Pini, ristorante, pizzeria gourmet e lounge bar di Genova Quarto, si ispira al ricordo di uno dei suoi cartoni animati preferiti da bambino, Braccio di Ferro

Il drink Popeye Zeneize, che dal dialetto suona un po’ come un ‘Popeye alla Genovese‘, viene servito in un bicchiere a forma di pipa, oggetto tipico del personaggio inventato da Elzie Crisler Segar. 

Maone sceglie di utilizzare il prodotto-principe della sua Liguria, il basilico, amalgamandolo a uno dei suoi distillati preferiti, il gin – in questo caso l’inglese Ramsbury London Dry con retrogusto di mela cotogna – e all’agrume per eccellenza, il limoneIl tutto viene poi legato in un connubio perfetto con lo Champagne Jacquart Brut Mosaïque.

Quest’ultimo, prodotto con uve Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Meunier, viene distribuito in Italia da Rinaldi 1957.

La cuvée emblematica di Jacquart si presta perfettamente alla miscelazione, per la sua freschezza e per i suoi profumi floreali e agrumati. Con le sue sottili bollicine dai riflessi d’oro bianco, gli aromi di frutta fresca e fiori d’arancio e il suo inconfondibile profumo di crosta di pane, Jacquart Brut Mosaïque chiude alla perfezione un drink iconico ed elegante pur nella sua semplicità. 

Un colore, tendente al verde, che ricorda alla lontana gli spinaci totemici, virati nel drink con il basilico fresco.

Un cocktail da assaporare al Punta Tre Pini, sulla terrazza panoramica a strapiombo sul mare, magari abbinato a una delle proposte food realizzate con materie prime di eccellenza.

Autore dell'articolo: Ritmodivino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.