ELETTA LA NUOVA DELEGATA DE “LE DONNE DEL VINO DELLA CAMPANIA”

Eletta la nuova delegata de “Le Donne del Vino della Campania”. E’ Valentina Carputo, che succede alla uscente Lorella di Porzio

C’è aria di festa a Villa Falanghina, a Pozzuoli.

Nella splendida sede della città campana, si sono svolte – infatti – le elezioni per la nomina della nuova delegata delle Donne del Vino della Campania. Si tratta di Valentina Carputo, giovane donna del vino impegnata da sempre nel settore vino. La Carputo, in qualità di produttrice dell’Azienda omonima, sarà in carica per il prossimo triennio.

Numerose le donne del vino presenti che hanno espresso il proprio giudizio, eleggendola come delegata regionale.

La Carputo era in lizza con la socia Federica Gatto giornalista/sommelier, mentre come vice delegata è stata eletta la giornalista/sommelier Fosca Tortorelli. Il seggio era stato presieduto dalla delegata uscente e consigliera nazionale de ‘Le Donne del Vino’ Lorella Di Porzio e dalla Vice-Presidente Nazionale Daniela Mastroberardino.

I commenti

Valeria Carputo

“Ho ritenuto di poter accettare e provare questa esperienza perché ho deciso di mettermi in gioco, di cercare di dare il mio contributo per qualcosa in cui credo. E cioè il valore di questa associazione, delle persone che la compongono, delle sue finalità ambiziose ma perseguibili e nella forza di questo gruppo da cui mi piacerebbe partire. Consapevole di poter contare sulla forza di altre 65 socie, amiche e colleghe, incontrandoci per stare insieme, confrontandoci per realizzare gli obiettivi comuni per crescere e contare di più. Posso dire che mi dedicherò anima e corpo nel guidare questa bell’associazione con lo stesso impegno e la stessa passione, che ogni giorno, rivolgo alla mia attività.”

Lorella Di Porzio

Emozionante il passaggio di testimone dalla delegata uscente Lorella di Porzio, ristoratrice e titolare del Ristorante Umberto alla nuova leva. La Di Porzio ha augurato alla Carputo un percorso ricco e pieno di soddisfazioni.

Queste le sue parole: “Volevo in primo luogo ringraziare tutte le socie che in questi tre anni mi hanno sostenuta ed aiutata nella realizzazione di tanti eventi ed iniziative, contribuendo a formare una squadra affiatata ed efficiente. L’Associazione delle Donne del Vino si prepara nei prossimi anni a realizzare nuovi importanti progetti, non ultimi: la creazione di un network mondiale con le consorelle di altre nazioni, la difesa ambientale, la diffusione del consumo responsabile di alcol tra i giovani”

Daniela Mastroberardino

Ha concluso l’intervento la vice presidente Daniela Mastroberardino, la quale ha detto“Quale luogo migliore, nella terra del mito, per brindare ad una nuova storia de Le Donne del Vino, che, oggi, comincerà…”.

Un mondo in rosa

Sono numerose le aziende vitivinicole e le attività legate al mondo del vino portate avanti con passione, professionalità ed energia dalle donne. Sono produttrici, enologhe, agronome, manager e a volte più di questi ruoli insieme. Lo scopo è promuovere il territorio e il vino campano. Il tutto all’interno di una delegazione nata nel 1988.

Tra gli obiettivi di Donne del Vino, diffondere la cultura e la conoscenza dell’enologia. Il tutto, attraverso la formazione e la valorizzazione del ruolo della donna nel settore vitivinicolo.

Autore dell'articolo: Ritmodivino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.