A Salerno, chiude la VI Edizione del Corso Wine Business

Si è concluso, dopo venti lezioni, il Corso di Perfezionamento Universitario e Aggiornamento Culturale “Wine Business”. All’Università di Salerno, consegna degli attestati agli studenti partecipanti e chiusura della VI Edizione.

Si è chiusa ieri con la cerimonia di consegna degli attestati ai partecipanti, la VI° Edizione del Corso di Perfezionamento Universitario e Aggiornamento Culturale “Wine Business”.

Il corso, che si proponeva di formare figure professionali esperte in economia, amministrazione, management, marketing e comunicazione delle iniziative imprenditoriali nel comparto vitivinicolo, era iniziato lo scorso 9 Giugno. 

Ad organizzarlo, la Facoltà di Farmacia del Campus di Fisciano (SA), sotto la guida sapiente del Professore Giuseppe Festa.

L’accesso al corso era aperto a laureati e diplomati in possesso di adeguata esperienza nel mondo del vino, ed ha visto la partecipazione di numerosi e importanti partners: l’ Osservatorio dell’Appennino Meridionale (Consorzio tra Regione Campania e Università degli Studi di Salerno), Amministrazione Provinciale di Avellino, AIS – Associazione Italiana Sommelier – Campania, Associazione Nazionale “Città del Vino”, Consorzio Tutela Vini d’Irpinia, Sannio Consorzio Tutela Vini, Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei Ischia e Capri, Consorzio Tutela e Valorizzazione dei vini a D.O.C. di Caserta, Consorzio Tutela Vesuvio, Consorzio Vita Salernum Vites, Movimento Turismo del Vino Campania, AssoEnologi – Campania, Federazione Regionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Campania, Vitigno Italia, Slow Food Condotta Salerno, Miriade & Partners, Consorzio Ismess e numerosi altre istituzioni del mondo del vino a livello nazionale e internazionale, tra cui l’EuroMed Research Business Institute con il “Wine Business Research Interest Committee”.

Ben 10 le borse di studio messe a disposizione degli studenti, tutte dell’Amministrazione Provinciale di Avellino.

Il Corso si è tenuto per un totale di 100 ore suddivise in 20 lezioni ciascuna di cinque ore. Tra i partecipanti, diversi titolari di cantine e aziende vitivinicole di tutta la Campania: Archimede Casoli per la Cantina Casoli di Candida (AV); Rosa Puorro per la Cantina Ventitré Filari di Montefredane (AV); Cristina Varchetta per Cantine Astroni/Enoteca Varchetta di Napoli; Nicola Pastore per la Cantina Ocone di Ponte (BN); Ida Tascone per Viticoltori Lenza di Pontecagnano (SA); Marianna Di Fiore per Cantine del Barone di Santa Maria di Castellabate (SA). Anche Ritmodivino era presente al corso.

Tra le cantine presenti in qualità di sponsor: Mustilli, Macellaro, Az.Agr. San Salvatore, Feudi di San Gregorio, Mastroberardino, Tenuta Cavalier Pepe, Cantine di Solopaca, Villa Matilde, Domini e Di Meo e numerose altre realtà della regione. Ogni volta era presente un docente AIS per la degustazione professionale. Intervenuti Tommaso Luongo, Ernesto Lamatta, Nevio Toti, Maria Sarnataro e molti altri degustatori ufficiali.

Ogni lezione è stata curata anche dall’intervento di Alfonso Del Forno della Condotta Slow Food di Salerno che ha illustrato agli studenti tutte le caratteristiche delle cucine-gastronomie del mondo, per agevolare l’abbinamento cibo-vino e facilitare l’internazionalizzazione dei vini italiani.

Previsto, molto presto, l’avvio di una VII Edizione.

Per Informazioni: winebusiness@unisa.it – www.winebusiness.unisa.it – www.facebook.com/winebusiness.

LA GALLERIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *